Doc

528233_4931992130786_1420101930_n

Mi chiedo se il gatto, inebriato dall’inseguire la propria coda, sia disposto a un’implacabile sospensione dell’incredulità, o sia piuttosto preda di un’altrettanto forte demenza. In altro modo: il gatto è simpatico o scemo?

E se anche fosse scemo, non sarebbe forse da biasimare?

A ben guardare non ci comportiamo noi con la vita come fa il gatto con la coda?

Siamo tutti simpatici e idioti nell’ignorarne la caducità e percorrerla con tanta foga, inebriati anche noi da questa o quella distrazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...